Buona Pasqua!

Pasqua è alle porte, per me con una forte fede è un momento essenziale per riflettere sui miei errori e cercare di correggerli in positivo. Penso spesso a come oggi viviamo in una società ove si viene giudicati dai propri errori e non dalla voglia di rimediare, ove restare e credere in se stessi nonostante tutti è la più grande delle conquiste. Credere in se stessi è come se noi fossimo un tempio immaginate quelli costruiti nell’antica Grecia ove più pilastri vi sono meno probabilità vi è riguardo alla caduta del tempio.  Ad oggi la nostra vita è cambiata lo sappiamo tutti, le giornate scorrono in modo diverso, ci relazioniamo con le persone in modo diverso, forse l'unica cosa rimasta inerte è la voglia di essere sempre persone migliori. Come si diventa persone migliori? Beh anzitutto iniziando a eliminare dalle nostre menti tutti i pensieri negativi e iniziando a pensare che noi siamo tutti dei geni (EINSTEIN). Credo inoltre che nelle menti di ogni mio coetaneo verso la quale le persone insulsamente dicono che non vi sia nulla invece vi siano “lampade da accendere e non vasi da riempire” (PLUTARCO), se in futuro dovessi coronare il mio sogno e arrivare ai piani alti della politica del nostro paese cercherò e farò di tutto per stravolgere il nostro sistema scolastico, incrementare la parità di genere e lottare per le politiche giovanili non come fanno gli attuali ministri. Dobbiamo pensare tutti che viviamo in un universo con già 4 miliardi di anni noi nei suoi confronti siamo dei flash back. Noi non dobbiamo essere dei granelli che un giorno verranno dimenticati dobbiamo lottare e fare di tutto per rendere il nostro futuro il più accogliente possibile, dobbiamo fare quello che la generazione che ci ha preceduti non ha fatto per noi. Per fare questo dobbiamo iniziare a lottare tutti assieme da ora perché tutto ciò che oggi rimandiamo a domani è perso per sempre, e ogni qualvolta desideriamo fare qualcosa dobbiamo porci questa domanda: che cosa accadrà se il mio desiderio sarà esaudito, e che cosa accadrà se non lo sarà?” (EPICURO). Dobbiamo pensare ai passi per raggiungere il traguardo ma mai al traguardo, noi siamo il futuro, la storia, le menti di questo paese.

Un abbraccio caloroso a tutte le persone che oggigiorno mi supportano, a tutti coloro che mi fanno crescere e riflettere sui miei errori grazie per tutto l’affetto e la stima che riponete in me. BUONA PASQUA!




Posta un commento

0 Commenti