La matematica è politica - Chiara Valerio

 

Il secondo motivo è che a scuola la matematica si studia, nella maggior parte dei casi, fuori dal tempo e dallo spazio, dunque fuori dalla storia.


Il libro: "La matematica è politica" scritto da Chiara Valerio è stata la mia prima lettura dell'anno. Premetto che io non sono un amante della matematica ma da questo libro ho capito l'importanza di quest'ultima nella nostra vita. La matematica è proprio come la Costituzione ha tantissime "regole" o "leggi" che portano ad una soluzione comune o talvolta unica. Queste "regole" però non sono fisse hanno costante bisogno di revisione. Nelle prime pagine del libro vi è una frase molto importante che è rivolta in gran parte ai giovani: «non è la matematica a scoraggiare...ma il modo in cui viene presentata» è proprio così bisogna avere insegnati che guidano nella strada dei "numeri" per farti studiare e quindi amare quei numeri che ai nostri occhi sono inutili ma non lo sono affatto ecco perché: «finita la scuola, ci si iscrive a Ingegneria sperando di liberarsi di calcoli inutili e di costruire aerei, navi, ponti e supercomputer, supercalcolatori». Questa seconda è la seconda frase più bella che ho riscontrato nella lettura del libro ove:
La bontà, la matematica e la democrazia sono fenomeni che contengono in sé le relazioni e tutte le complicazioni a esse annesse.
 spiega inoltre che la politica non è un incarico edonistico ma un servizio per il bene comune, per il paese e per il futuro. Inoltre anche: «sedersi a svolgere un esercizio di matematica è un gesto di protesta nei confronti del presente, che sia urgenza percepita o stasi di forza maggiore, perché studiare matematica significa riprendersi il tempo». Consiglio vivamente la lettura di questo libro soprattutto ai giovani come me, perché ci aiuta a capire come la matematica è democrazia non dittatura perché nonostante le dure "regole" da rispettare ci mette a disposizione l'antifragilità ovvero la possibilità di correggere i nostri errori e ritrovare noi stessi migliorandoci costantemente in modo dinamico.

Posta un commento

0 Commenti